Contattaci

-

Acconsento al trattamento dei dati personali.

Sostenibilità ambientale: come la vedono gli italiani?

Secondo una recente indagine gli italiani sono un popolo sensibile al tema della sostenibilità ambientale. Dalle ricerche emerge, infatti, che siamo propensi ad acquistare elettrodomestici a basso consumo, a fare la raccolta differenziata e a bere l’acqua di rubinetto, adottando virtuose pratiche quotidiane.

L’amore per l’ambiente in Italia: come si manifesta

Dall’indagine si evince che la questione della sostenibilità ambientale è sempre più presa a cuore dagli italiani. La sensibilità verso le tematiche ecologiche fa sì che l’ambiente in Italia sia percepito come un patrimonio comune a tutti. Il rispetto e la tutela dell’aria e della natura è tale da influenzare anche i nostri comportamenti quotidiani. Sono quasi 38 milioni gli italiani coinvolti, ovvero il 74% della popolazione, il che significa quasi 10 milioni in più rispetto al 2017. L’86% dei cittadini dichiara di essere sempre più motivato ad adottare uno stile di vita più green per amore del pianeta.

L’attenzione per ambiente e sostenibilità parte dalle nostre case

Come si è visto anche in altri report aggiornati, il fatto che a cittadini e imprese stia a cuore la sostenibilità ambientale emerge anche dai crescenti investimenti nelle fonti rinnovabili. Su questo aspetto è concorde il 96% degli italiani. In fatto di ambiente e sostenibilità, la popolazione della Penisola è favorevole anche all’investimento in mezzi pubblici, per evitare l’uso dell’auto, e al sostegno dell’agricoltura biologica. Ma è soprattutto la casa il luogo dove i cittadini del nostro Paese si mostrano più sostenibili. L’81% dichiara di fare la raccolta differenziata, utilizzare elettrodomestici a basso consumo energetico e illuminare gli ambienti con  LED.

Il bilancio di sostenibilità: che cos’è e a cosa serve

Relativamente a un ambito industriale, la sostenibilità ambientale è diventata un importante obiettivo per molte imprese, attive in diversi settori. È nato, perciò, il bilancio di sostenibilità, ovvero un documento che, secondo le disposizioni normative vigenti, deve essere redatto periodicamente dall’impresa. In primis, per fare una sintesi della sua situazione economico-finanziaria analizzando costi e ricavi, ma anche per valutare il proprio impatto ambientale sul mondo circostante, a livello di consumi energetici, risparmio energetico e idrico e quantità di emissioni di CO2 nell’aria. È un documento messo a disposizione di tutti i coloro che interagiscono con l’azienda, dai dipendenti agli investitori, fino agli enti territoriali, in modo da aumentare conoscenza e consapevolezza in materia.

Condividi