Contattaci

-

Acconsento al trattamento dei dati personali.

Community energetiche e SMART GRID

Con il termine “community energetiche” si allude a una comunità di utenze che coopera per sviluppare alti livelli di produzione energetica intelligente, tramite implementazione di soluzioni generate da fonti rinnovabili. Ne derivano benefici sia in termini di sostenibilità che di economicità.

Come funzionano le community energetiche

Il funzionamento delle community energetiche è finalizzato a conseguire vantaggi in termini qualitativi, per la fornitura di energia, e al contempo economici, ottenendo una riduzione dei costi in bolletta.

Le utenze che sono interessate a farne parte possono essere afferenti all’ambito residenziale come i condomini, al terziario come i centri commerciali e anche ai distretti industriali.

Punto di riferimento per l’efficientamento energetico di edifici industriali e civili è Teampower, azienda attiva nel settore da anni e con l’obiettivo di liberalizzare il mercato dell’energia con soluzioni ad hoc. Queste sono finalizzate alla produzione di un’energia pulita e rispettosa dell’ambiente con ingenti vantaggi economici. L’azienda perciò produce e realizza vari impianti puntando sulle risorse naturali, come gli impianti fotovoltaici, che sfruttano la fonte solare, o quelli eolici o idroelettrici, che entrano in funzione rispettivamente con il vento e l’acqua.

Qual è il consumo di energia in una community energetica

Nel corso degli ultimi anni il consumo di energia è cresciuto esponenzialmente e in maniera preoccupante. In particolare, è da rilevare anche un ulteriore cambiamento: il consumatore energetico si è trasformato in produttore e “condivisore” di energia, trovando alternative ecosostenibili. L’esempio più evidente è lo sviluppo della SMART GRID, la rete elettrica intelligente. Il flusso energetico avviene in modo efficiente evitando sovraccarichi di tensione e consentendo la distribuzione dell’energia in modo bidirezionale.

Con la SMART GRID si riducono le emissioni di anidride carbonica tutelando l’ambiente circostante e le proprie tasche. A ciò si aggiunge anche il ripristino dell’energia in caso di interruzione dell’alimentazione.

Verso un nuovo paradigma di produzione di energia

In Italia sono ancora poche le community energetiche attive per la produzione di energia, a differenza del resto d’Europa (specie in Germania, Francia, Regno Unito e Danimarca).

L’obiettivo è far crescere la consapevolezza che si possa ottenere quantità di energia da fonti naturali, come il sole o il vento.

Contattaci se vuoi conoscere la nostra realtà aziendale o la modalità di operazione in nome di un futuro energetico decisamente più green.

134 Shares
Condividi