Contattaci

-

Acconsento al trattamento dei dati personali.

Le città virtuose nel mercato delle energie rinnovabili

La produzione e il consumo delle energie rinnovabili è in aumento nelle città di tutto il mondo. È quanto emerge dai dati CDP, associazione no profit impegnata nella riduzione dell’impatto ambientale che monitora oltre 570 centri urbani a livello globale.

Le energie rinnovabili in Italia

Le energie rinnovabili nel nostro Paese hanno conosciuto un lieve aumento negli ultimi anni. Lo ha reso noto il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) nell’ultimo rapporto statistico disponibile della società. Dal report emerge che le energie rinnovabili in Italia hanno soddisfatto il 17,41% dei consumi finali lordi. In base ai dati diffusi da Cdp, due città come Bolzano e Oristano sono alimentate al 100% da energia rinnovabile. La prima ricava la propria elettricità al 100% da fonti idroelettriche e ha già in atto un programma di generale riduzione delle proprie emissioni del 23% entro il 2020. La città sarda, invece, sfrutta con successo un mix di impianti idroelettrici e solari.

Le energie rinnovabili nell’Unione Europea

A che punto sono le energie rinnovabili in Europa? Facciamo riferimento sempre all’analisi targata Cdp. Uno dei Paesi più virtuosi è l’Islanda. Reykjavik, la capitale, è interamente alimentata da fonti idroelettriche e geotermiche. La città è impegnata in un percorso che prevede la messa al bando dei combustibili fossili per i trasporti pubblici e privati entro il 2040. Ci sono altri casi interessanti per quanto riguarda lo sviluppo delle energie rinnovabili nell’Unione Europea. Anche varie amministrazioni locali in Gran Bretagna stanno mostrando il loro impegno.
Da segnalare, al di fuori della UE, la Svizzera. Basilea è già alimentata al 100% da fonti di questo tipo.

Le energie rinnovabili nel mondo

Per energie rinnovabili s’intendono i settori del solare, dell’eolico, del geotermico e delle biomasse, che sfruttano fonti di energia pulita. Secondo il World Economic Forum, lo scorso anno le energie rinnovabili nel mondo non sovvenzionate hanno rappresentato la fonte di energia meno costosa in 30 Paesi. Esperti e analisti prevedono che entro il 2020, a livello globale, le fonti sostenibili saranno stabilmente più convenienti dei combustibili fossili. Negli Stati Uniti 58 centri urbani si sono già impegnati a convertirsi integralmente alle rinnovabili. Figurano anche grandi città come Atlanta in Georgia e San Diego in California. Burlington, il più grande centro del Vermont, soddisfa interamente il proprio fabbisogno energetico grazie a un mix di eolico, solare, idroelettrico e biomasse.

0 Shares
Condividi
WhatsApp chat