Contattaci

-

Acconsento al trattamento dei dati personali.

L’energia solare in Italia

L’energia solare in Italia è un comparto che, a differenza di altri settori, mostra un quadro positivo e incoraggiante. È ciò che emerge dall’ultimo report disponibile di Legambiente “Comuni rinnovabili 2017”. Dal 2007 al 2017, il numero di Comuni italiani in cui è stato installato almeno un impianto da fonti rinnovabili è cresciuto, partendo da 356 per arrivare a 7978, con un incremento costante.

Cos’è l’energia solare

L’energia solare in Italia è l’energia che viene prodotta sfruttando direttamente l’energia irradiata dal sole sulla Terra. È una fonte di energia pulita, che non inquina l’ambiente e consente un significativo risparmio sulla bolletta elettrica per gli utenti che l’hanno scelta. Per definire ulteriormente cos’è l’energia solare, bisogna individuare le tecnologie con cui essa viene prodotta. Si parla di energia solare fotovoltaica nel caso di impianti che servono a produrre energia elettrica in modo diretto, senza combustibili, per alimentare illuminazione ed elettrodomestici. L’energia solare termica, invece, è finalizzata alla produzione di acqua sanitaria domestica e consente di limitare i costi del riscaldamento domestico soprattutto in inverno. Nel solare termodinamico, invece, una serie di conversioni permette di partire dal calore, passando per l’energia meccanica, per arrivare, infine, alla produzione di energia elettrica.

Energia solare, vantaggi e svantaggi

L’energia solare in Italia non produce nessun tipo di inquinamento. Le uniche emissioni generate, in ogni caso piuttosto contenute, riguardano quelle della fase di produzione nelle fabbriche e la manifattura dei pannelli solari, il trasporto di queste merci, e l’installazione. Energia solare, vantaggi e svantaggi: per l’uno e per l’altro aspetto ci sono varie considerazioni da fare. A differenza di altre fonti rinnovabili (per esempio il vento), l’energia derivata dal sole produce elettricità senza rumori. Funziona in modo efficiente anche senza collegamenti alla rete nazionale elettrica e continua a farlo anche durante giornate nuvolose. Anche l’analisi costi-benefici risulta conveniente. Il problema principale, infatti, sarebbe legato alla spesa iniziale per i pannelli solari, che però viene ammortizzata nel tempo. Inoltre l’energia solare può generare energia elettrica solo durante il giorno, ma il limite è ovviabile con un sistema fotovoltaico ad accumulo.

Centrali solari in Italia: la situazione attuale

Grazie anche al clima favorevole del nostro Paese, l’energia solare in Italia ha visto, negli ultimi quindici anni, un concreto sviluppo. I dati dello stato dell’arte del comparto risalgono al momento a un’indagine del 2016, indicativa anche sulla quantità di centrali solari in Italia attive. Una centrale solare è una centrale elettrica che utilizza l’energia solare per produrre corrente elettrica. Due anni fa, tra sistemi fotovoltaici residenziali e quelli industriali, erano operativi 732.053 impianti, equivalenti a 19.283 MW di potenza installata, con un aumento di 382 MW rispetto all’anno precedente. In totale, i pannelli solari hanno generato durante tutto il 2016 22,1 TWh di energia. In Lombardia si è registrato il maggior numero di impianti, ma la Puglia vanta, complessivamente, la più alta potenza installata.

1 Shares
Condividi
WhatsApp chat