Contattaci

-

Acconsento al trattamento dei dati personali.

Il fotovoltaico con accumulo

Il fotovoltaico con accumulo: ne hai mai sentito parlare? Con tale sistema è possibile immagazzinare l’energia prodotta attraverso il sole e adoperarla all’occorrenza. Scopri in che modo nei prossimi paragrafi. Contatta un fornitore serio e qualificato come Teampower.

Impianto fotovoltaico con accumulo: in che cosa consiste

Il fotovoltaico con accumulo è detto anche energy storage per fotovoltaico. Si tratta di un’innovazione recente nel settore della produzione dell’energia elettrica alternativa e “pulita”. Un impianto fotovoltaico con accumulo consente a un’abitazione di avere coperto fino all’85% del proprio consumo elettrico durante tutto l’anno. I dispositivi di cui è costituito tale impianto, infatti, immagazzinano l’energia elettrica prodotta in surplus dall’impianto stesso durante il giorno, a partire dai raggi solari, e rendono possibile la sua fruizione quando serve, per esempio di sera, durante la notte o di primo mattino. In questo modo il risparmio energetico è garantito.

Accumulatori per fotovoltaico: perché convengono

Il fotovoltaico con accumulo rappresenta una nuova frontiera sia per il settore residenziale che per il comparto industriale. Il grande limite degli impianti fotovoltaici tradizionali dipende dal fatto che l’irradiazione solare termina di notte, quando le esigenze di energia spesso sono maggiori. Con gli accumulatori per fotovoltaico, l’eccesso di produzione energetica viene immagazzinato dalle batterie e utilizzato in quegli orari in cui non c’è produzione. Nei sistemi domestici l’energia in esubero viene stoccata durante il giorno e resa disponibile dal calare della sera fino alle prime ore del mattino. I sistemi industriali ricalcano questo modello e sono utili alle aziende dagli elevati consumi notturni o con consumi altalenanti in fascia diurna. Informati sulle varie soluzioni disponibili.

Sistemi di accumulo fotovoltaico: l’autoconsumo

Obiettivo del fotovoltaico con accumulo è l’ottimizzazione dell’autoconsumo. Questo implica utilizzare il più possibile l’energia pulita, prodotta da una fonte rinnovabile come i raggi solari, e gratuita nel momento stesso in cui viene prodotta. I sistemi di accumulo fotovoltaico consistono in un insieme composito di batterie che consente di incrementare l’autoconsumo di elettricità solare. Più si autoconsuma, più si riesce a essere indipendenti dalla rete elettrica. E ciò si traduce in una notevole convenienza economica attraverso costi contenuti della bolletta. Si riduce la quantità di elettricità prelevata dalla rete tradizionale, senza che ciò precluda il prelievo dalla rete del gestore in mancanza di fonte solare.

0 Shares
Condividi